CODICE MECCANOGRAFICO: boic833002 - TEL.: +39 051 6630611 - FAX: 051 6633468 - MAIL: boic833002@istruzione.it - PEC: boic833002@pec.istruzione.it - C.F. : 91200110376 CODICE UNIVOCO PER LA FATTURAZIONE ELETTRONICA: UF28K8

Progetto teatro – Scuola secondaria

Il teatro nel teatro

Le classi terze della Scuola secondaria di I grado si sono cimentate nella preparazione dell’opera Pagliacci.
Pagliacci è un’opera lirica di Ruggero Leoncavallo, su libretto del compositore stesso, rappresentata per la prima volta nel 1892. Essa si ispira a un delitto realmente accaduto a Montalto Uffugo, in Calabria, quando il compositore era bambino, e in seguito al quale il padre di Ruggero Leocavallo, che era magistrato, istruì il processo che portò alla condanna dell’uxoricida. L’opera apre con Tonio che, in costume da Taddeo, si presenta come Prologo, fungendo da portavoce dell’autore ed enunciando i principi informatori e la poetica dell’opera. Il Prologo è considerato il manifesto programmatico del verismo operistico italiano, l’opera affronta temi pienamente novecenteschi anticipando le strutture drammaturgie pirandelliane quali la dialettica tra vita reale e finzione del palcoscenico, in un magistrale contesto di “teatro nel teatro”.

 

Per la realizzazione del progetto gli allievi sono stati coadiuvati dai professori:

Ugo Rosati per la recitazione
Guido Guidoboni per la parte musicale
Margherita Carano per i costumi
Alfonso Sarracino per le scene
I ruoli dell’opera recitata sono stati interpretati da:

Nedda nella commedia Colombina Carlotta Montanari
Canio nella commedia Pagliaccio Mattia Gazzi
Tonio nella commedia Taddeo Fabio Veronesi
Peppe nella commedia Arlecchino Raffaele Mignani
Silvio Alessio Allone
Narratore Lorenzo Fetahu
Al violoncello Giada Cuppini
Trucco Monica Martinus
Parrucchiera Sara Vaccaro

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Stefano Maroni

Prof. Stefano Maroni, docente di lettere, Funzione Strumentale per il sito web dell'Istituto Comprensivo di Argelato
Postato in Attività didattiche scuola secondaria di I grado "Nicholas Green".